Gran Bretagna, nel Labour è sfida tra i fratelli Miliband

1' di lettura

Dopo le dimissioni di Gordon Brown è aperta la corsa per la guida del partito laburista, che rischia di diventare un affare di famiglia. Alla candidatura dell'ex ministro degli Esteri David Miliband si è aggiunta infatti quella del fratello Ed

ELEZIONI IN GRAN BRETAGNA: TUTTE LE IMMAGINI

Se si tratterà di una "competizione fraterna" o di una guerra fratricida è ancora troppo presto per dirlo. Di sicuro, la corsa per la guida del partito laburista britannico sarà un affare di famiglia dopo che, a pochi giorni dalla candidatura dell'ex ministro degli esteri David Miliband, è arrivata quella del fratello minore Ed, a sua volta ex ministro per il cambiamento climatico e l'energia nel governo appena sconfitto.

David contro Ed. Ombra di Tony Blair il primo, fedelissimo di Gordon Brown il secondo. "Sarà una competizione fraterna", ha detto Miliband junior. "La famiglia è più importante della politica", aveva dichiarato David quando la candidatura del fratello minore era solo un'ipotesi. Ma la sfida tra i due Miliband per la leadership del Labour è anche una sfida tra la destra e la sinistra del partito, tra una visione pragmatica della politica basata sulla convinzione che per tornare al potere in Gran Bretagna si debba riportare il partito al centro e una visione idealista che si fonda sulla necessità di riavvicinare il partito alla gente.

Leggi tutto