Gb, Clegg rompe con il Labour. Vicino l'accordo Tory-Lib Dem

Nick Clegg, David Cameron e Gordon Brown (Getty)
1' di lettura

Si sarebbero arenati i colloqui tra il leader dei Liberaldemocratici e Gordon Brown. In questo scenario le dimissioni del premier inglese potrebbero essere più vicine e aprire in questo modo la strada al governo conservatore di David Cameron

ELEZIONI IN GRAN BRETAGNA: TUTTE LE IMMAGINI

Downing Street ha riconosciuto che i colloqui del Labour con i Liberaldemocratici "non hanno raggiunto né raggiungeranno una conclusione positiva", e si sta ora studiando come annunciare "che la loro parte di negoziati è chiusa": lo ha detto Jon Pienaar, corrispondente politico di Bbc Radio 5. Intanto, fonti laburiste a Sky fanno sapere che "i colloqui con Libdem non sono mai decollati".

Nei giornali circola anche l'indiscrezione che Gordon Brown sarebbe pronto a dimettersi per permettere al conservatore David Cameron di diventare il prossimo premier. A riferirlo è il pomeridiano londinese Evening Standard secondo il quale Brown avrebbe deciso di lasciare Downing Street in seguito al fallimento dei negoziati con i liberaldemocratici e a una ribellione interna al suo partito. Poco dopo però è arrivata la smentita dallo stesso staff del premier. In ogni caso sembra spianarsi la strada per il governo di coalizione tra Tory e Liberaldemocratici.


Elezioni in Gran Bretagna - Tutti gli aggiornamenti video:



Guarda anche:

Cameron mette fretta a Clegg: "È l'ora delle decisioni"
Gran Bretagna: Nick Clegg diviso tra Tory e Laburisti
Gordon Brown pronto a dimettersi
Gran Bretagna, Gordon Brown concede la vittoria ai Tories

Leggi tutto