Gran Bretagna: vincono i Tories, ma non hanno la maggioranza

1' di lettura

I Conservatori primo partito ma non hanno abbastanza seggi per governare da soli. Gordon Brown vuole tentare la via del governo di minoranza. Deludono i Liberaldemocrati. Prima volta dei verdi alla camera

ELEZIONI IN GRAN BRETAGNA: TUTTE LE IMMAGINI

E' un parlamento senza maggioranza quello uscito dalle urne inglesi. I Conservatori di David Cameron diventano il primo partito del paese, ma si fermano, secondo le ultime stime, a 305 seggi. Troppo pochi per avere la maggioranza assoluta alla Camera, 326 seggi. E dunque, come da tradizione, ora tocca a Gordon Brown, primo ministro in carica, l'onere di tentare di formare un governo. L'ipotesi più accreditata tra i laburisti è il tentativo di formare una coalizione con i Liberal Democratici di Nick Clegg, partito uscito deluso da una tornata elettorale nella quale sarebbe dovuto essere la grande sorpresa.

Ma nonostante il numero 10 di Downing Street si allontani dalle sue prospettive, tra gli applausi dei suoi sostenitori, David Cameron ha detto che il suo partito sembra avere raggiunto gli obbiettivi che si era prefissato. "La nostra è stata una campagna elettorale positiva e ne vado orgoglioso - ha aggiunto - stanotte emerge con chiarezza che il paese ha bisogno di un cambiamento e un cambiamento richiede una nuova leadership". "Ma ciò che mi guiderà nelle prossime ore, e non solo nelle prossime ore, sarà soprattutto l'interesse nazionale", ha proseguito. In precedenza, un portavoce di Cameron aveva detto che sulla base degli exit poll e dei 305 seggi assegnati ai conservatori "esistono le premesse" per costituire il prossimo governo del paese.


Nick Clegg, leader dei Liberaldemocratici, ammette che "questa è stata una notte deludente. Semplicemente non siamo riusciti a ottenere quello che ci eravamo prefissati"."Nessuno sembra aver vinto in modo evidente queste elezioni" - continua il leader dei Lib-dem - "Credo che ora nessun debba mettersi a fare proclami o prendere decisioni che non sono in grado di reggere alla prova del tempo".

Intanto alla camera bassa fanno il loro ingresso i Verdi.  La leader del Partito dei Verdi, Caroline Lucas ha infatti sconfitto il  candidato del Labour, e con un numero ancora maggiore di voti quello  conservatore, nel collegiodi Brighton.

Leggi anche: Milano, la lunga notte elettorale degli inglesi

Elezioni in Gran Bretagna - Tutti gli aggiornamenti video:


Leggi tutto