Usa, allarme bomba su un pullman

1' di lettura

A Portsmouth in New Hampshire è stato bloccato un pullman Greyhound per il sospetto di un ordigno a bordo. L'autobus era partito da Bangor nel Maine ed era diretto a New York. Intanto negli Stati Uniti si diffonde il timore per altri attentati

ALLARME BOMBA A TIMES SQUARE: LE FOTO

A Portsmouth in New Hampshire è stato bloccato un pullman Greyhound per sospetta bomba a bordo. Sono stati evacuati gli edifici circostanti, tra cui un albergo Hilton e un garage. L'autobus aveva lasciato Bangor in Maine ed era diretto a New York.
L'allarme è scattato perché qualcuno a bordo del mezzo ha chiamato il servizio di emergenza del 911, facendo così scattare la risposta delle forze di sicurezza.
La dinamica dei fatti resta poco chiara. Tutti i 17 passeggeri sono stati fatti scendere dall'autobus e sono stati poi interrogati.

Dopo la bomba di Times Square si moltiplicano i falsi allarmi negli Usa: un ponte chiuso nella notte di mercoledì a Manhattan, un jet richiamato al gate al Jfk di New York. Si diffonde la puara negliu Usa: c'è stato un falso allarme anche all'aeroporto di Seattle, dove gli artificieri hanno fatto esplodere una valigia fumante. Dentro c'erano soltanto oggetti di elettronica e un caricatore. L'incidente ha costretto le autorità dello scalo a evacuare centinaia di persone dal terminal. Due voli Delta e due American Airlines hanno subito ritardi.

Mercoledì a New York era stata la volta del Triborough Bridge, uno dei più trafficati della città: un casellante, insospettito per un furgone fermo sulla corsia di emergenza, si è avvicinato e lo ha trovato abbandonato. Ha sentito odore di gas e ha chiamato la polizia. Il ponte, che collega i distretti di Manhattan, Queens e Bronx, è stato chiuso alle auto. E' stato riaperto quando le autorita' hanno dichiarato il cessate pericolo.

Leggi tutto