Strage Mumbai, terrorista condannato all’impiccagione

1' di lettura

Un tribunale speciale indiano ha processato Mohammed Ajmal Amir Kasab, unico a essere catturato vivo dopo l’attacco terroristico del 2008

Il tribunale speciale di Mumbai ha condannato all'impiccagione Mohammed Ajmal Amir Kasab, l'unico terrorista a essere catturato vivo nell'attentato di Mumbai del 2008. Quattro giorni fa il giovane militante pachistano era stato giudicato colpevole di oltre 80 capi di accusa, tra cui insurrezione armata, cospirazione e pluriomicidio.

Guarda anche:
Soldi per stragi di Mumbai. Brescia, arrestati 4 pakistani
Attentato Mumbai, India accusa Pakistan

Leggi tutto