Ecco l'eruzione del vulcano che ha bloccato il mondo

1' di lettura

Va in onda il 7 maggio alle 21.10, su National Geographic Channel (canale 402 di Sky), un documentario con le immagini inedite di Eyjafjallajokull. Una troupe ha filmato l'esplosione, l'eruzione del 14 aprile e la formazione della nube. VIDEO E FOTO

L'eruzione in Islanda e il caos in aeroporti e stazioni: TUTTE LE FOTO
Le ultime notizie sulla nube di cenere e lo stop ai voli
FENOMENI NATURALI: l'album fotografico

Ne abbiamo sentito parlare. Ne abbiamo subito le conseguenze. Ora, finalmente, possiamo vederla. L’eruzione del vulcano Eyjafjallajokull del 14 aprile scorso ripresa da una troupe di National Geographic. Immagini inedite della nube di cenere che paralizzò il traffico aereo causando danni economici per milioni di euro. Saranno trasmesse sul canale 402 di Sky. Il vulcano che bloccò il mondo, questo il titolo del documentario, andrà in onda venerdì 7 maggio alle 21.10.

Le telecamere di National Geographic hanno ripreso tutte le fasi dell’evento naturale. Dai momenti prima dell’esplosione, all’eruzione vera e propria, fino alla formazione della nube. Una troupe, infatti, era già in Islanda per girare un documentario su Eyjafjallajokull. C’erano il geologo Haraldur Sigurdsson, docente della Rhode Island University, e il regista Johann Sigfusson. Hanno noleggiato un elicottero e sorvolato il vulcano in piena attività. Sono riusciti ad atterrare vicino al cratere. “Il panorama e i rumori erano inimmaginabili – racconta Sigfusson –. Ogni dieci minuti un boato fortissimo ci faceva sobbalzare. La nube era enorme, un immenso muro grigio. Potevamo sentire la cenere sulla faccia e in bocca”.

L’eruzione vista da molti punti di vista, anche dallo spazio grazie ad immagini dei satelliti Nasa, ma non solo. Nel documentario (nel video un estratto) ci saranno testimonianze oculari e opinioni di tanti studiosi sul risveglio di Eyjafjallajokull.

Leggi tutto