Tensione ad Atene, la polizia carica i manifestanti

1' di lettura

Nuovi scontri nella capitale greca al termine del grande corteo organizzato dai sindacati contro il piano di austerity, che ha ricevuto il via libera dal Parlamento. GUARDA LE IMMAGINI

CRISI GRECIA, L'ALBUM FOTOGRAFICO

La polizia in assetto anti-sommossa ha caricato decine di giovani manifestanti greci dinanzi al Parlamento greco, al termine di una manifestazione di 10.000 persone. Il Parlamento unicamerale greco nella giornata di giovedì ha dato il 'via libera' al piano di austerity richiesto da Fondo Monetario Internazionale e Ue per la concessione degli aiuti economici.
Negli scontri di mercoledì sono rimaste vittime tre persone. Sono morte per asfissia per un incendio scoppiato in una banca dopo il lancio di una molotov.

La polizia ha effettuato alcuni fermi, ma non risultano feriti.
La grande manifestazione convocata dai sindacati iniziata alle 18.00 locali di giovedì (17.00 ora italiana) è terminata intorno alle 21.00. Ma alcune centinaia di giovani sono rimasti nella piazza  davanti al milite Ignoto continuando a gridare slogan contro il governo e i poliziotti, e poi hanno cominciato a lanciar loro pietre e bottiglie. Quando si sono fatti più violenti gli agenti hanno effettuato alcune cariche disperdendoli. A dar loro manforte sono giunti anche reparti agenti motociclisti.


SCONTRI AD ATENE: TUTTI I VIDEO


Leggi tutto