Bomba a New York: i talebani smentiscono la rivendicazione

La piazza di Times Square
1' di lettura

Il portavoce dei terroristi dichiara di non sapere nulla del video in cui un leader del gruppo si attribuisce il merito dell'autobomba di Times Square. Scettici anche i servizi segreti pakistani. TUTTE LE IMMAGINI E I VIDEO

GUARDA LE FOTO

In fondo all'articolo tutti i video con gli aggiornamenti sull'autobomba disinnescata a Times Square

Non sono stati i Talebani pakistani a pubblicare sul web un video in cui si rivendica il fallito attentato di sabato notte a Times Square, a New York. La smentita  arriva dagli stessi Talebani che, tramite il loro portavoce Azam Tariq, intervistato in esclusiva dall'agenzia tedesca Dpa, sostengono  di "non sapere nulla del video" con cui è giunta la rivendicazione. "Non sappiamo nulla di questo video", ha detto Tariq parlando  delle riprese che, secondo il sito web d'intelligence americano Site,  sarebbe stato postato ieri su YouTube. Nel video, i presunti Talebani  rivendicano il fallito attentato, definendolo una vendetta per  l'uccisione del loro ex leader Beitullah Mehsud, ucciso in Pakistan ad agosto 2009. "Per quello che so, nessuno dei nostri ha postato questo  video - ha precisato Tariq - Non abbiamo informazioni a questo  proposito". Tariq conferma invece l'autenticità di un secondo video, individuato  sul web questa notte, in cui appare il leader talebano Hakimullah  Mehsud, dato per morto in raid Usa a gennaio, che incita i suoi a colpire obiettivi americani.

Gli stessi servizi pakistani hanno manifestato scetticismo sulla rivendicazione. "Vogliono prendersi la responsabilità di qualunque brutta cosa che accade nel mondo solo per dimostrare che sono ancora  attivi, mentre subiscono la forte pressione delle truppe pakistane nelle aree tribali", ha detto una fonte dell'Inter Services Intelligence (Isi) pakistana, citata sempre dalla Dpa. Sul video individuato sul web questa notte dall'organismo Usa di supervisione sui siti Internet islamisti, IntelCenter, in cui riappare Hakimullah Mehsud, Tariq afferma invece che si tratta di un video autentico. Nelle riprese di nove minuti, Mehsud minaccia attacchi contro gli Stati Uniti e afferma che "è molto vicino il momento" in cui i suoi uomini colpiranno le principali città americane. "I nostri feddayn sono entrati nell'America terrorista e noi  sferreremo colpi dolorosissimi all'America fanatica", afferma Mahsud. Lo stesso IntelCenter ha definito "credibile" il video, spiegando che è stato rilasciato dagli studi che si occupano in genere di realizzare messaggi video dei Talebani.

Tutti gli aggiornamenti sull'autobomba disinnescata a Times Square

Leggi tutto