Pakistan, uccisi talebani durante raid governativo

1' di lettura

Nella regione di Orakzai, al confine con l'Afghanistan, jet di Islamabad hanno attaccato le roccaforti integraliste, uccidendo almeno 19 miliziani. Nella mattinata, invece, un incendio s'è sviluppato nell'ambasciata Usa, non causando vittime

Il governo pakistano inizia a usare i propri jet contro le roccaforti talebane al confine con l'Afghanistan. In un raid aereo nella zona del Northwest Frontier sono stati uccisi almeno 19 miliziani. A riferirlo fonti del governo Zardari, specificando che teatro degli attacchi è stata la regione di Orakzai.

Nella mattinata del 2 maggio, intanto, un piccolo incendio si è verificato nella cancelleria dell'ambasciata americana a Islamabad. Lo ha reso noto un portavoce della rappresentanza diplomatica, Richard Snelsire, precisando che le fiamme erano circoscritte e non hanno causato vittime. Sul posto sono intervenuti i mezzi dei vigili del fuoco.


Guarda anche:
Pakistan, violenza senza fine
Pakistan, strage al mercato di Mingora
Pakistan attentato contro una scuola femminile

Leggi tutto