Louisiana, roghi contri la marea nera

1' di lettura

Corsa contro il tempo per fermare la fuoriuscita di petrolio dalla piattaforma Deepwater Horizon. Minacciate anche le coste del Golfo del Messico. La BP accetta l'aiuto del Pentagono. FOTO E VIDEO

GUARDA LA FOTOGALLERY

La Guardia costiera americana ha iniziato a dare fuoco a parte della marea nera nel Golfo del Messico, che minaccia le coste della Louisiana. Si spera in questo modo di ridurre del 90% l'impatto del petrolio fuoriuscito dalla piattaforma Deepwater Horizon. Le navi aspira-greggio hanno circondato la parte più densa della chiazza in uno sbarramento resistente alle fiamme. "Questo greggio sarà spostato in un'area più lontana e sarà dato alle fiamme", hanno spiegato gli esperti. Intanto la Bp ha accettato l'aiuto delle forze armate Usa per contenere la marea nera: lo ha detto Doug Suttles, Chief Operating Officer del gigante petrolifero britannico.

Guarda anche:
Greenpeace: "Disastro ambientale"
Louisiana, si rischia un danno ambientale senza precedenti

Leggi tutto