Brown gaffeur: prima offende un'elettrice, poi chiede scusa

1' di lettura

In una conversazione di tre quarti d'ora il premier britannico s'è scusato personalmente con la pensionata, che durante un fuorionda aveva definito "bigotta". Un ennesimo scivolone nel pieno d'una campagna elettorale, che lo vede ultimo nei sondaggi

Nuova gaffe per il premier britannico Gordon Brown. Dopo il suo scivolone in un dibattito politico con il conservatore David Cameron, in cui  si autoproclamava salvatore del mondo, arriva l'ennesima figuraccia e, per di più, durante il momento più critico della campagna elettorale, che lo vede ultimo nei sondaggi. Dopo aver risposto ad alcune domande di un'anziana elettrice, il premier è salito nella sua limousine e, scordandosi dei microfoni ancora accesi, ha commentato: "Non mi avreste mai dovuto mettere con quella donna. Era una bigotta". Il premier si è poi andato a scusare personalmente con la 76enne dicendosi mortificato, ma la donna ha già annunciato che non voterà più per il partito laburista.

Guarda anche:
Il secondo dibattito tv tra Brown, Cameron e Clegg
Brown, Cameron e Clegg a confronto su Iraq, Europa e Vaticano
Gran Bretagna, su Sky Tg24 il primo duello tv tra i tre candidati premier
L'astensionismo? In Gran Bretagna si combatte su Facebook
Gran Bretagna, si vota il 6 maggio

Leggi tutto