I tre operatori di Emergency bloccati a Francoforte

1' di lettura

Matteo Dell'Aira, Marco Garatti e Matteo Pagani hanno raggiunto lo scalo tedesco ma non possono ripartire: il volo per Linate è stato annullato a causa della cenere vulcanica. I volontari della ong torneranno in Italia in auto

GUARDA LE FOTO dei volontari di Emergency arrestati in Afghanistan
Un'odissea lunga 8 giorni: LA SCHEDA

Stanno rientrando in auto da Francoforte i tre operatori di Emergency liberati domenica scorsa dopo una settimana agli arresti in Afghanistan. Lo rende noto la stessa organizzazione umanitaria.
Marco Garatti, Matteo Dell'Aira e Matteo Pagani sarebbero dovuti arrivare in mattinata all'aeroporto di Milano Linate dallo scalo tedesco, insieme all'ambasciatore Attilio Iannucci, ma il loro volo è stato annullato a causa dei disagi al traffico aereo provocati dalla nube islandese.
I tre erano partiti ieri da Kabul con un volo commerciale, insieme a Iannucci, per Dubai, da dove poi hanno raggiunto Francoforte. Nella città tedesca però la brutta sorpresa sulla cancellazione del volo. Da qui, la decisione di noleggiare un pullmino per arrivare a Milano. Il gruppo e' quindi atteso nel capoluogo lombardo in giornata. Ieri Emergency aveva indetto una conferenza stampa dei tre operatori per le 14.30 presso la sua sede milanese, appuntamento che e' stato annullato e che verra' ridefinito in giornata.

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24