Emergency, atteso per martedì il rientro dei tre cooperanti

1' di lettura

I volontari di Emergency dovevano rientrare in Italia lunedì, ma una serie di problemi burocratici e organizzativi li tengono bloccati a Kabul. Piccolo caso sul volo di Stato, subito rientrato. La Farnesina: "Ritorno con un volo commerciale"


GUARDA LE FOTO dei volontari di Emergency arrestati in Afghanistan
Un'odissea lunga 8 giorni: LA SCHEDA

L’odissea dei tre cooperanti di Emergency liberati ieri non sembra finire mai. Il rientro era previsto per oggi, ma è stato rimandato per motivi organizzativi e personali a domani con un volo di linea.

Il sottosegretario alla Difesa, Guido Crosetto, in volo verso l’Afghanistan per assistere al cambio di comando del contingente italiano, aveva messo a disposizione il volo Falcon dell’aeronautica per il rientro dei cooperanti. In un primo momento si era sparsa la voce che i tre italiani avevano rifiutato l’offerta di Crosetto che aveva commentato: “Non ho parole. Credo che si commenti da solo il fatto che tre cittadini italiani si rifiutino di salire su un aereo che è stato messo a loro disposizione da quello stesso Stato che li ha fatti tornare liberi".

Ma la notizia è stata smentita immediatamente da Rossella Miccio del direttivo di Emergency che ai giornalisti presenti all'ospedale dell'associazione a Kabul ha detto: “Si tratta soltanto di un equivoco: non è vero che i tre operatori di Emergency si sono rifiutati di viaggiare con un aereo di Stato".

"Stiamo valutando – ha continuato la Miccio - tutte le possibilità di rientro con l'ambasciatore Massimo Iannucci che è qui con noi. E' ovvio che i noti problemi meteorologici non aiutano un rientro più rapido possibile"

Problemi che sembrano superati stando ad una nota della Farnesina che annuncia che per i tre "è previsto" un rientro in italia entro domani con un volo commerciale. I tre saranno accompagnati dall'inviato speciale, l'ambasciaotre Massimo Iannucci. 
     
Sulla decisione hanno pesato le irregolarità nel traffico aereo legate alla nube islandese. Per cui i tre hanno deciso di rientrare più rapidamente in Italia con un volo commerciale.



Tutti i video della vicenda dei tre italiani di Emergency


Leggi tutto
Prossimo articolo