Cenere vulcanica, allarme Oms per rischi salute

1' di lettura

Oltre ad aver causato il peggior blocco della circolazione aerea dal settembre 2001, la grande nube, generata dall'attività eruttiva dell'Eyjafjallajokull, è sotto stretta sorveglianza per le possibili ricadute sulle condizioni fisiche dei cittadini

ERUZIONE VULCANO IN ISLANDA: CAOS NEI CIELI. FOTO
IN TILT GLI SCALI DI MEZZA EUROPA

FENOMENI NATURALI: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Oltre ai danni d'ordine economico, legati alla cancellazione dei voli e alla chiusura degli scali di mezza Europa, la grande nube di materiale magmatico, generata il 14 marzo dall'eruzione del vulcano islandese dell'Eyjafjallajokull, potrebbe costituire un serio pericolo per la salute, nel caso in cui le ceneri ricadessero a terra. L'allarme è stato lanciato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, il cui portavoce Daniel Epstein ha affermato che gli esperti "sono preoccupati" e "seguono la situazione da vicino", perché la nube è "potenzialmente pericolosa" per il suo contenuto di polveri ad alta percentuale di zolfo. Le ceneri sono particolarmente pericolose per l'apparato respiratorio ma soprattutto per quello cardiovascolare. Da qui l'invito di Ginevra, affinché le persone più a rischio nelle zone contaminate dalla nube rimangano a casa o si proteggano con mascherine.

L'allarme dell'Oms è stato confermato da Leonardo Fabbri, direttore della clinica delle malattie respiratorie dell'università di Modena, che ha dichiarato: "Ci sono stati altri casi di nubi simili, che hanno investito aree abitate in Ecuador, alle Hawaii e anche a Messina. In ogni caso si è sempre registrato un aumento delle visite al pronto soccorso da parte dei soggetti fragili come anziani, bambini e portatori di malattie respiratorie". Fabbri ha paragonato il possibile effetto della ricaduta delle polveri vulcaniche a quello del fumo da sigaretta, che aumenta soprattutto "il rischio di infarti e crisi ischemiche". Il consiglio del medico per le persone più esposte nelle zone contaminate dalla nube ricalca quello dell'Oms col rilievo: "I tappi per il naso, che sono sempre più di moda, in realtà non servono a niente".

Gli aggiornamenti sulla nube di cenere che invade i cieli di mezza Europa





Guarda anche:
Nube di cenere, aeroporti chiusi nel nord Italia
Cenere nei cieli, mezza Europa a terra

Leggi tutto