Obama vede le stelle e punta su Marte

1' di lettura

Il presidente Usa alla Nasa rilancia il programma spaziale americano: "Siamo già stati sulla Luna, è il momento di andare oltre”. La prima missione in orbita nel 2030. Sarò ancora vivo a godermi lo spettacolo"

BARACK OBAMA: L'ALBUM FOTOGRAFICO

“Yes we can”. Possiamo… andare su Marte. Il sogno di Barack Obama è assistere al primo passo dell’uomo sul pianeta rosso. Il presidente americano ha così risposto alle critiche suscitate dall’annuncio di aver posto fine al progetto “Constellation” che prevedeva di far tornare l’uomo sulla Luna entro il 2020. All’ombra delle torri del Kennedy Space Center di Cape Canaveral, da dove sono partiti le grandi imprese spaziali statunitense, il presidente Usa ha presentato il suo piano avvenire per l’agenzia spaziale statunitense .

Obama ha reagito alle critiche, dicendo che “l’esplorazione spaziale è una parte imprescindibile del futuro” e si è detto “impegnato al cento per cento con la missione della Nasa e del suo futuro, ma dobbiamo farlo - ha detto - con intelligenza. Entro il 2025 ci aspettiamo che una nuova sonda spaziale progettata per lunghi viaggi ci permetta di mandare il primo equipaggio oltre la Luna, nello spazio più profondo”.

Guarda anche:
Lo spazio diventa “rosa”
Space Shuttle: cartoline dallo spazio

Leggi tutto