Al via il vertice nucleare di Obama

1' di lettura

Il presidente vuole scongiurare la minaccia atomica. Attesa per l’incontro con Hu Jintao. In agenda accordi bilaterali con altri leader. Il tema più scottante riguarda le sanzioni all'Iran. Ci sarà anche Berlusconi

BARACK OBAMA: L'ALBUM FOTOGRAFICO

Dopo la storica firma a Praga del nuovo trattato Start tra Russia e Stati Uniti, prosegue lo sforzo in materia di sicurezza nucleare del presidente americano Barack Obama, in quello che appare come il tentativo diplomatico più impegnativo della sua presidenza.

Washington, dove si svolgono i lavori del Nuclear Security Summit, è il teatro dove i leader di 47 Paesi discuteranno di sicurezza e terrorismo nucleare, cercando di trovare un terreno comune e una base di partenza per il lavoro degli anni a venire. “La minaccia di un conflitto nucleare, come si temeva durante la Guerra Fredda, è ora diminuita. E' invece aumentata la minaccia di terrorismo nucleare”, ha detto il segretario di Stato americano Hillary Clinton. “Vogliamo che l'attenzione mondiale sia concentrata su quello che è necessario fare, a fronte degli sforzi di Al Qaida e di altri gruppi terroristici per assicurarsi sufficiente materiale nucleare per provocare terribile distruzione e perdite di vite umane da qualche parte nel mondo”, ha aggiunto.

Guarda anche:
Nucleare, intesa storica tra Usa e Russia
Nucleare, l'Iran minaccia: romperemo i denti agli Usa
Armi nucleari, Obama: niente utilizzo contro chi non le ha
Tra un tiro a canestro e l’altro Obama parla dell’Iran

Leggi tutto