Rio de Janeiro: alluvione uccide decine di persone

1' di lettura

La città brasiliana è colpita dal peggiore nubifragio degli ultimi trent'anni. A rischio frana le migliaia che vivono nelle favelas. Il sindaco manda l'esercito per evacuare le zone più colpite. GUARDA LE IMMAGINI

Quasi un centinaio di persone sono morte in Brasile a causa delle alluvioni e delle frane scatenate dalle piogge torrenziali che si stanno abbattendo sullo stato di Rio de Janeiro, e che hanno portato all'interruzione dei trasporti e delle attività commerciali. Lo hanno riferito oggi i Vigili del Fuoco. Dopo 15 ore consecutive di piogge, colate di fango hanno investito le baracche degli slum di Rio, tingendo di marrone il mare e il lago più grande. I voli del mattino da e per la città - la seconda del Brasile, dove vivono sei milioni di persone - sono stati cancellati o posticipati, e molti quartieri sono senza elettricità. Secondo le autorità, le piogge, iniziate ieri sera, sono le peggiori degli ultimi trent'anni. "La situazione è critica. Le strade sono allagate e bloccate", ha detto a Reuters il sindaco Eduardo Paes.

Leggi tutto