I migliori e peggiori pesce d’Aprile 2010

1' di lettura

Shakespeare? E' nato in Francia. Google cambia nome: da oggi si chiamerà Topeka. In Inghilterra arriva il giornale da gustare e il soccorso automobilistico dal cielo. Il meglio e il peggio degli scherzi online di oggi

di Nicola Bruno

Dopo il giornale 3D, ora arriva anche il quotidiano da "gustare". Ne dà notizia oggi il tabloid inglese The Sun, che invita i lettori a leccare la pagina 17 e inviare le proprie impressioni ai ricercatori.

Sempre in tema di sapori e odori, The Independent ha invece l'esclusiva della prima "camicia miracolosa": grazie ad un particolare agente, potete dire addio agli aloni intorno alle ascelle (salvo poi collegarvi al sito e scoprire che si tratta di un'idea pubblicitaria della multinazionale Gilette).

State attenti a quello che leggete in giro oggi 1 aprile: come da consuetudine, la stampa (soprattutto quella britannica) si scatena in una guerra al “pesce” più strano, divertente, curioso. E anche quella italiana si rivela non essere da meno.
E' il caso del quotidiano il Riformista che oggi ha dato in pasta alla stampa una notizia non vera: "Non ti bastano tre dimissioni? Ne vuoi un'altra? Così diventiamo tutti più vulnerabili. Sopporta i bruciori di stomaco". Con tanto di invito a prendersi un Maalox. Così oggi, sul Riformista, Elisa Bersani, la figlia maggiore del segretario Pd Pier Luigi Bersani, si rivolge a Martina Veltroni che giorni fa, su Facebook, aveva invitato, dopo l'esito delle regionali, qualcuno a dimettersi pena la sua gastrite. Ma il botta e risposta è solo un pesce d'aprile del quotidiano diretto da Antonio Polito. "Era un pesce d'aprile - precisa nel pomeriggio il Riformista - ma per qualche ora redazioni e siti ci hanno creduto".

Insomma, quella della bufala è una tradizione di lunga data, come ci ricorda questo servizio speciale della BBC sulla "raccolta di spaghetti" in Svizzera: andato in onda nel 1957, ancora oggi è considerato il migliore pesce d'aprile di tutti i tempi dal "Museo degli Scherzi", sito online che offre la classifica dei 100 "april fool" meglio riusciti di sempre.

VIDEO: La raccolta degli spaghetti in Svizzera

Tornando al 2010, bisogna diffidare anche di questo lungo servizio speciale di Daily Telegraph sui furetti utilizzati per portare la connessione internet nelle zone del paese ancora non connesse. E così pure dell'esclusiva del Daily Mail sul nuovo servizio di soccorso dal cielo dell'Associazione Automobilisti inglese che permetterà di raggiungere gli automobilisti bloccati nel traffico attraverso un meccanico dotato di propulsore volante. Ecco il video.

Poco credibile anche la scoperta letteraria dell'anno: Shakespeare non era inglese, è nato da madre francese, ha annunciato oggi Radio4 della BBC. Il Senato francese si è già attivato per aprire un'inchiesta.

Ma al di là dei quotidiani inglesi, a dominare la scena dei pesci d'aprile più strani ancora una volta è Google. Anche quest'anno ha invaso la rete con decine di annunci più o meno plausibili. Come quello di voler cambiare il proprio nome da Google a Topeka: un esplicito riferimento alla capitale del Kansas che di recente aveva deciso di chiamarsi per un giorno "Google City" pur di attirare i nuovi investimenti del motore di ricerca per la banda larga. Tutti i servizi dell'azienda americana saranno presto rinominati Topeka Maps, Topeka News. Un nuovo prodotto di Google UK offre invece un servizio di traduzione automatica dei versi degli animali.

VIDEO: Google Translate per gli animali

Novità anche per YouTube: oltre all'alta definizione da oggi supporta il formato TEXTp: i video saranno visualizzabili in formato "solo testo": una modalità che permetterà di risparmiare 1 dollaro per ogni video cliccato.

VIDEO: "Do The Cosmonauty" (selezionare modalità TEXTp nella barra inferiore)

Anche Wikipedia non ha saputo resistere alla tentazione del primo aprile: nell'home page inglese compare la nuova voce "wife-selling" (vendita della moglie) con un erudito excursus storico sul fenomeno.

Non solo giornalismo e tecnologia: spesso il pesce d'aprile è anche utilizzato per scopi di marketing. Oltre alla camicia miracolosa di Gilette, la BMW ha annunciato una versione multicolor del suo storico stemma, mentre la catena Ben&Jerry propone un "gelato virtuale": basta leccare sullo schermo per assaporare un gusto di freschezza. Il sito Hotel.com offrirà invece "camere volanti" per rispondere all'alta domanda di ospitalità in occasione dei mondiali di calcio del Sud Africa. Prenotare per credere!

Leggi tutto