Sarkozy annuncia il rimpasto. Via il ministro del Lavoro

1' di lettura

Il presidente francese, dopo la sconfitta elettorale alle amministrative, da il via al preannunciato rimpasto di governo. Perde la poltrona il ministro del Lavoro Xavier Darcos, sostituito dal suo collega, ex ministro del Bilancio, Woerth

Il presidente francese, Nicolas Sarkozy, ha annunciato di aver proceduto a un rimpasto di governo. Lo ha confermato l'Eliseo spiegando che il ministro del Lavoro, Xavier Darcos, sarà sostituito dal ministro del
Bilancio Eric Woerth che sarà, a sua volta, rimpiazzato dal deputato, Ump, Francois Baroin.

Nel suo nuovo ruolo Woerth dovrà rilanciare immediatamente la riforma del sistema pensionistico. Per quanto riguarda  Baroin, fedelissimo di Jacques Chirac, il suo compito più urgente sarà quello di rimettere in piedi i conti pubblici del Paese dopo che il deficit ha raggiunto cifre record nel 2010.

Intanto i socialisti francesi guardano con più speranza alle presidenziali del 2012, ma il trionfo elettorale che ieri alle regionali ha visto la “sinistra plurale” arrivare in media al 54% dei voti espressi ha un color verde deciso, grazie  alla vittoria con il 18% circa di Europe Ecologie, la lista nata a Bruxelles per ispirazione di Daniel Cohn-Bendit: il deputato franco-tedesco che da anni è il capofila degli ecologisti dell'Ue al Parlamento europeo.


GUARDA ANCHE:

Regionali, batosta per Sarkozy. Atteso rimpasto del governo
Regionali, al primo turno sconfitta la destra di Sarkozy
Sarkozy e Carla Bruni insieme alle urne

Leggi tutto