Razzo palestinese colpisce Israele, un morto

1' di lettura

Alta tensione in Medioriente, un razzo Qassam ha colpito un kibbutz nel sud dello Stato ebraico. Ucciso un immigrato thailandese

Un razzo Qassam, sparato dalla Striscia di Gaza, è esploso in territorio israeliano nel centro comunitario Nativ Hasara, causando la morte di un lavoratore immigrato thailandese.
L'uomo era stato ferito in modo grave dall'esplosione, ma secondo fonti mediche è deceduto durante il trasporto verso l'ospedale di Ashqelon per la gravità delle lesioni causate dalle schegge dell'ordigno. Il razzo, caduto nelle immediate vicinanze del confine, è il terzo lanciato da mercoledì sera sul sud d'Israele, ma è il primo da tempo a provocare vittime.
L'episodio segna un'improvvisa recrudescenza di attacchi che coincide con l'arrivo in queste ore nella Striscia di Gaza - territorio controllato dagli islamico radicali palestinesi di Hamas, teatro di visite assai rare da parte di alti esponenti della comunità internazionale - della rappresentante della politica Estera dell'Ue, Catherine Ashton.

Dalla fine dell'operazione Piombo Fuso, con cui nel gennaio del 2009 Israele mise a ferro e fuoco la Striscia, da Gaza sono partiti un centinaio di razzi alla volta del territorio dello Stato ebraico.

Leggi tutto