Messico, i narcos uccidono due impiegati al consolato Usa

1' di lettura

La guerra tra gang di narcotrafficanti ha provocato quasi 30 morti nel solo fine settimana. Tra le vittime anche due cittadini statunitensi del consolato americano di Ciudad Juarez

E' arrivato ormai a 30 il numero dei morti di questo fine settimana in Messico. Nel paese c'è stata una nuova esplosione di violenza, che si è scatenata per il controllo del traffico di droga, in particolare ad Acapulco, dove domina il cartello "La Familia". Tra le vittime ci sono almeno 6 poliziotti, 8 membri delle gang, due impiegati americani del consolato Usa. Barack Obama, ha riferito un portavoce del consiglio di sicurezza, è "profondamente addolorato e scandalizzato dalla brutale notizia".

Guarda anche:
Maxisequestro di Marijuana in Messico. LE FOTO
Messico, strage di giovani legata al cartello della droga

Leggi tutto