Gianfranco Fini, evitata collisione in volo

Gianfranco Fini
1' di lettura

L'aereo che portava il presidente della Camera verso Haman ha rischiato di scontrarsi con un velivolo non segnalato. L'incidente è stato evitato con una manovra d'emergenza.

Collisione in volo evitata grazie ad una manovra d'emergenza per il volo di Stato che trasportava ad Hamman il presidente della Camera, Gianfranco Fini, per partecipare alla sessione plenaria dell'assemblea parlamentare euromediterranea. Mentre l'aereo - un Airbus 319 del 31.mo stormo - sorvolava la Siria, improvvisamente il pilota ha compiuto una manovra d'emergenza spostando il velivolo verso l'alto. L'improvvisa manovra ha determinato qualche momento di trambusto a bordo. Qualcuno dei passeggeri al seguito del presidente della Camera è caduto in terra. Successivamente si è appreso che un altro velivolo proveniente da un aeroporto siriano non era stato segnalato in rotta di collisione con il volo di Stato italiano. La manovra d'emergenza, rapida e brusca, ha impedito la collisione. Fini ha, comunque, raggiunto regolarmente Hamman da cui ha poi fatto rientro a Roma nel tardo pomeriggio.

Leggi tutto