Gerusalemme, scontri tra donne palestinesi e polizia

Gerusalemme
1' di lettura

Un gruppo di 200 persone che protestata contro i nuovi insediamenti a Gerusalemme è stato disperso con i lacrimogeni. Chiusa la frontiera con la Cisgiordania per 48 ore

Un gruppo di 200 persone tra donne e giovani palestinesi che protestavano contro i nuovi insediamenti decisi dal governi israliano è stato disperso con i gas lacrimogeni dalla polizia. Teatro degli scontri, Qalandiya, a nord di Gerusalemme. Il bilancio è di quattro donne e due ragazzi lievemente feriti mentre una pattuglia della polizia e' stata colpita senza conseguenze da una bottiglia incendiaria. Quattro persone sono state arrestate.

Leggi tutto