Maltempo in Francia, Xynthia porta morte e distruzione

Maltempo in Francia
1' di lettura

Una delle tempeste più violente degli ultimi dieci anni provoca decine di vittime nelle regione della Charente-Maritime e della Vandea. Oggi Sarkozy visiterà i luoghi colpiti dal maltempo

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL TEMPO IN EUROPA

L'ALBUM FOTOGRAFICO DEL MALTEMPO IN ITALIA ED EUROPA



Si chiama Xynthia ed è una delle tempeste più violente degli ultimi dieci anni. Tutti i paesi della costa occidentale europea sono finiti nell'occhio del ciclone. Prima la Spagna e il Portogallo, dove il passaggio della tempesta ha provocato la morte di quattro persone, poi, Xynthia, acquistando  potenza, ha colpito la Francia, la Germania e il Belgio. E' stata senza dubbio la Francia a pagare il prezzo più alto in termini di vite umane: decine le vittime nelle regioni della  Charente-Maritime e della Vandea, quelle  più flagellate dalla furia del ciclone.

Numerosi restano ancora i dispersi. Le piogge torrenziali hanno causato l'inondazione di interi quertieri, le forti mareggiate hanno gravemente danneggiato porti e case e almeno un milione di abitazioni sono rimaste per ore senza corrente elettrica. Enormi disagi anche ai trasporti: le maggiori arterie autostradali sono andate in tilt per le la pioggia e le forti raffiche di vento, decine i ritardi e le cancellazioni di treni e aerei. Oggi il presidente francese Nicolas Sarkozy visiterà i luoghi più colpiti per verificare personalmente l'entità della catastrofe.

Leggi tutto
Prossimo articolo