Cile, morte e distruzione per il sisma. I VIDEO DEL DISASTRO

1' di lettura

Nella notte tra venerdì e sabato terremoto di magnitudo 8,8. 30 mila volte più forte che a L'Aquila. Altre 43 scosse nelle ore successive. Obama: pronti a mandare aiuti. La Farnesina: non ci sono vittime italiane. "La terra trema": LA TELEFONATA

TERREMOTO IN CILE: LA FOTOGALLERY
ASCOLTA LA TELEFONATA DURANTE UNA SCOSSA DEL SISMA


Il terremoto - Un devastante terremoto di magnitudo 8,8 della scala Richter, tra i più forti della storia recente, ha colpito nella notte di sabato il Cile alle 3.34 ora locale (le 7,34 italiane) provocando centinaia di vittime. Sarebbero 240, ma bilancio ufficiale è destinato ad aggravarsi considerato l'alto numero di feriti.
L'epicentro della scossa è stato registrato a circa 90 chilometri a nord est di Concepcion e a 110 chilometri a sud est di Talca, ad una profondità di circa 55 chilometri e precisamente a 325 km a Sud Ovest di Santiago. Secondo la tv Usa Nbc sarebbero circa 400 mila i senzatetto. Obama assicura: siamo pronti ad assistere il Cile.

La popolazione delle grandi città si è riversata nelle strade in preda al panico. Un edificio di 14 piani situato a Concepcion è crollato imprigionando sotto le macerie circa 150 persone. Oltre al palazzo, costruito di recente, sono crollati anche diversi edifici pubblici della città cilena, tra cui la sede del governo regionale, situata a due isolati di distanza. Il terremoto ha provocato anche il crollo del muro di una prigione di Chillan, a sud della capitale, permettendo a 209 detenuti di scappare dal carcere.

La devastante scossa di magnitudo 8,8 è stata seguita da un impressionante numero di fenomeni di assestamento, una delle quali, di magnitudo 6,4, in Argentina. I sismografi ne hanno registrati oltre 50 in poco più di 12 ore.
Il sisma che squassato il Cile è stata 30 mila volte più forte che a L'Aquila.

Allarme tsunami per tutto il Pacifico - E' stato diffuso il primo allarme tsunami per tutto l'Oceano Pacifico dal 1964. Ma per i paesi più vicino all'epicentro non c'è stato nulla da fare. Diverse città costiere sarebbero state spazzate via dal maremoto. Tra queste, secondo la radio cilena ADN, vi sarebbe Matanzas, meta di turisti locali e stranieri appassionati di surf. Una città costiera vicino Valparaiso sarebbe stata completamente sommersa.
L'isola di Pasqua è stata evacuata. E le Hawaii hanno temuto il peggio. Ma le prime onde anomale dello tsunami che hanno raggiunto l'arcipelago poco prima di mezzogiorno, intorno alle 23:00 in Italia, erano deboli e, almeno a prima vista, non hanno provocato danni.

Anche il Giappone ha lanciato un allarme tsunami. Il governo delle Filippine ha allertato tutte le comunità lungo la costa in vista di una possibile evacuazioni. Nel 1960 in Cile si è verificato il più forte terremoto mai registrato: una scossa di 9.6 sulla scala Richter che uccise oltre 1500 persone a Valdivia e causò uno tsunami i cui effetti furono sentiti fino alle Hawaii e alle Filippine.

Gli italiani - Fabrizio Romano, capo dell'unità di crisi della Farnesina, a Sky Tg24 dichiara che "al momento non si registrano vittime italiane". Romano precisa che si tratta di "un dato provvisorio, che richiede verifiche continue". In tutto il Cile, ha aggiunto, si trovano in questo momento circa "50mila italiani, 500 solo a Concepcion" e "la difficoltà dei contatti telefonici" rende complicato "esprimersi sulla loro sorte.

Secondo l'istituto americano di geofisica questo del Cile è il quinto terremoto più forte della storia. Di più forti se ne ricordano solo altre quattro: da 9.5 nel 1960 ancora in Cile a Valdivia (oltre 400 chilometri a sud di Concepcion), da 9.2 in Alaska nel 1964, da 9.1 che generò lo tsunami nell'oceano Indiano nel 2004 e da 9.0 che distrusse Lisbona nel 1755.
Venerdì sera, sull'altro lato dell'Oceano Pacifico, si è verificata una scossa di magnitudo 7,3 al largo di Okinawa, in Giappone.
Il terremoto che ha devastato Haiti il 12 gennaio era di magnitudo 7.0. LO SPECIALE HAITI

Le testimonianze, i video, le immagini dal Cile:



Guarda anche:

In Rete le prime immagini del sisma
Terremoti, i disastri che hanno colpito la terra
La testimonianza di Jemenez, calciatore cileno del Parma
Obama: siamo pronti a intervenire


Leggi tutto