Apple diventa puritana: via le sexy applicazioni

1' di lettura

Il colosso dell’informatica ha deciso di eliminare i contenuti a sfondo erotico. Poi l’introduzione di contenuti con l’etichetta “Explicit”. Ma La sezione "vietata" scompare dopo poche ore

La Apple si scopre puritana. L’azienda di Cupertino ha deciso di eliminare i contenuti sexy dalle applicazioni per iPhone. Una mossa causata dalle "lamentele di diverse donne che trovavano degradanti certe immagini e da genitori timorosi di ciò che i figli potrebbero vedere sul telefonino", ha detto Phil Schiller, vice presidente per il marketing product. Migliaia di applicazioni, un parte delle quali creata dall'australiana Chillifresh, sono state eliminate. Alcune, come quella di Playboy, sono rimaste: "E' materiale gia' ampiamente pubblicato", si è giustificato Schiller. Ma c’è qualcuno che non apprezza questa svolta casta. Ad essere particolarmente arrabbiato e' Jon Atherton, sviluppatore di applicazioni per Chillifresh. L'azienda ha visto ridurre drasticamente i propri guadagni. Secondo Atherton ai vertici della Mela"sono arrivati dei puritani". Numerosi siti di informazione online hanno segnalato l'introduzione di una nuova categoria per le applicazioni dell'App Store, etichettata "Explicit", che avrebbe potuto risolvere le recenti controversie. La nuova categoria sarebbe stata successivamente rimossa, a testimonianza dell'incertezza sul da farsi da parte di Steve Jobs e compagni.

GUARDA TUTTE LE FOTO DEL NUOVO iPAD

Leggi tutto