Cina: Usa riparino a danni causati da visita Dalai Lama

1' di lettura

Pechino protesta ancora per l’incontro di Washington tra il presidente Obama e il leader spirituale tibetano e chiede misure credibili per rimediare ai danni fatti e per sostenere lo sviluppo delle relazioni fra i due Paesi"

La Cina ha chiesto oggi agli Usa di "riparare i danni" inflitti alle relazioni bilaterali con la visita del Dalai Lama a Washington la scorda settimana. "La cina chiede che la controparte statunitense prenda in considerazione seriamente la posizione cinese e prenda misure credibili per rimediare ai danni fatti", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri, Qin Gang, auspicando che Washington "assuma misure concrete per sostenere lo sviluppo armonico delle relazioni sino-americane".

La richiesta di Pechino arriva dopo un lungo periodo di tensione tra Cina e Stati Uniti per le polemiche su questioni come la vendita di armi a Taiwan, i contrasti tra le autorità cinesi e Google, il rispetto dei diritti civili.

Guarda anche:
Dalai Lama alla Casa Bianca, Cina: “Rapporti compromessi”

Il Dalai Lama a Washington per incontrare Obama. TUTTE LE FOTO
NYTimes: "Attacchi a Google partiti da due scuole cinesi"

Leggi tutto