Pakistan, strage di civili al mercato di Mingora

1' di lettura

Nuova carneficina di civili dopo un attentato kamikaze nel nord del Paese. In quella stessa valle dello Swat dove poco meno di un anno fa l’esercito pakistano aveva effettuato una massiccia offensiva contro i gruppi talebani. GUARDA IL VIDEO


GUARDA LA FOTOGALLERY dell'arresto del capo talebano, Abu Waqas

E' di 9 morti e decine di feriti il bilancio dell'attentato kamikaze eseguito oggi nella città di  Mingora, capoluogo della regione della valle di Swat, nella parte nord occidentale del Pakistan. Lo riferisce la tv satellitare 'al-Arabiya'.

Un'autobomba sarebbe esplosa al passaggio di un convoglio  militare nella zona di Nishat Chowk. In quell'area si trova un mercato e la deflagrazione ha distrutto sei negozi e otto automobili. L'esplosione è avvenuta in particolare nei pressi della fermata dell'autobus di Saidu Sharif.

Subito dopo la deflagrazione sono stati uditi diversi colpi di  arma da fuoco. Poco meno di un anno fa l'esercito pakistano aveva lanciato una forte offensiva contro i talebani nella valle dello Swat per riprendere il controllo della zona tribale.



GUARDA ANCHE:

Pakistan attentato contro una scuola femminile

Pakistan, attentato suicida 16 morti
Pakistan, strage al campo sportivo 93 morti

Leggi tutto