Lo chiamano "fascista" e Aznar risponde con un gestaccio

1' di lettura

L'ex premier spagnolo, contestato all'università di Oviedo dagli studenti, ha reagito alzando il dito medio. Guarda le immagini

Sarebbe impossibile voler enumerare tutte le gaffe commesse, quasi ovunque, da rappresentanti della classe politica. Ma quella dell'ex primo ministro spagnolo José María Alfredo Aznar ha davvero dell'imbarazzante. Il leader del Pp aveva appena terminato, presso l'università di Oviedo, il suo intervento sulla situazione economica del paese, quando è stato assalito verbalmente dagli studenti al grido alternato di "fascista", "assassino" e "terrorista". A questo punto Aznar ha pensato bene di rispondere con un gesto inequivocabile ma non certo signorile: alzare il dito medio. Durante la sua disamina sulla situazione economica spagnola il politico aveva anche rivolto una dura critica al premier Zapatero: "Chi appicca il fuoco, non può fare il pompiere".

Leggi tutto