Omicidio di Dubai, ora è intrigo internazionale

1' di lettura

Il governo britannico e quello irlandese hanno convocato gli ambasciatori israeliani a Londra e a Dublino per chiedere chiarimenti sull'utilizzo di falsi passaporti durante l'operazione che ha portato all'uccisione di un dirigente di Hamas

Il capo della polizia di Dubai ha affermato che il servizio segreto di Israele e' coinvolto 'al 99%' nell'omicidio del capo di Hamas. L'ambasciatore israeliano nel Regno Unito, Ron Prosor, e' al Foreign Office di Londra per chiarimenti sull'uccisione di Mahmoud al-Mabhouh compiuto da un commando con passaporti britannici ed irlandesi falsi. Anche l'Irlanda ha convocato l'ambasciatore israeliano a Dublino. L'Austria inoltre sta indagando sui cellulari usati dal commando.

Guarda anche:
Spy story in Medioriente

Leggi tutto