Pakistan, arrestato il leader talebano Baradar

1' di lettura

Fonti ufficiali statunitensi hanno confermato la cattura, nella città di Karachi, del braccio destro del mullah Omar. Il capo militare dei ribelli sarebbe rimasto sotto la custodia pakistana per diversi giorni e interrogato anche dall'intelligence Usa

Forse ora si avrà un idea del suo volto. non c'è foto del mullah Abdul Ghani Baradar co fondatore del movimeto religioso dei talebani, arrestato in pakistan. A lui il compito di coordinare il braccio militare degli studenti del corano. Più in alto di lui, nella piramide del movimento integeralista, solo il misterioso Mullah Omar.

Baradar è considerato l'anello di congiunzione tra i talebani e al qaida. Per l'intelligence internazionale è il più vicino a Osama Bin Laden. Casse 68 è nato in un villaggio dell'Oruzgan, in principio aveva la responsebilità del settore nord dell'afghanistan il più tormentato dalla guerriglia talebana durante e dopo la guerra del 2001.

Ma negli ultimi anni dopo la morte di altri comandanti talebani la sua area di responsabilità diretta si estende da Kandahar, a Helmand,  e nelle province di Nimroz, Zabul e Uru zgan. sulla sua cattura un piccolo mistero. Baradar sarebbe stato arrestato 10 giorni fa, ma il «New York Times», che ha rivelato la notizia ha aspettato a pubblicarla su richiesta della Casa Bianca.  

Leggi tutto
Prossimo articolo