Afghanistan, uccisi altri civili per errore

1' di lettura

L'Isaf ha ufficilizzato di aver ucciso "accidentalmente", nel distretto di Nad Ali (Helmand), tre cittadini , che vanno così ad allungare il numero di decessi verificatisi, in maniera consimile, dal 14 marzo

La Forza internazionale di assistenza alla sicurezza ha notificato che tre civili sono stati uccisi, per errore, nel distretto afghano di Nad Ali (Helmand). Si allunga, in tal modo, la scia di sangue innocente dopo la morte di dodici cittadini afghani, avvenuta, domenica 14 marzo, per il lancio sbagliato di due razzi durante l'operazione Mushtarak, e il decesso di altri cinque a seguito di un bombardamento aereo nella provincia di  Kandahar. Come chiarito dall'Isaf, i civili sono morti "accidentalmente" perché confusi con guerriglieri talebani.

Leggi tutto