Clinton: "Iran va verso una dittatura militare"

1' di lettura

L'allarme del segretario di Stato Usa dal Qatar, prima tappa del viaggio negli stati del Golfo : "A Teheran la Guardia Rivoluzionaria sta soppiantando il governo"

Gli Stati Uniti temono che l'Iran possa trasformarsi in una dittatura militare. E' lo stesso Segretario di Stato americano Hillary Clinton a dichiararlo, oggi, parlando agli studenti arabi riuniti al campus di Carnegie Mellon, in Qatar. Le Guardie della Rivoluzione in Iran, ha proseguito la Clinton, stanno guadagnando sempre più potere, tanto da ''prendere il posto del governo dell'Iran''.

"Questo è quello che vediamo - ha detto il Segretario di Stato americano - vediamo che il governo dell'Iran, il leader supremo, il presidente, il parlamento, stanno per essere soppiantati e che l'Iran si sta muovendo verso una dittatura militare''. Per questo, ''discutiamo in modo approfondito con i nostri amici del Golfo su quello di cui hanno bisogno per contrastare la minaccia iraniana'' ha dichiarato Clinton prima di partire per l'Arabia Saudita per incontrare Re Abdullah e il ministro degli Esteri, Saud al-Faisal. Gli Stati Uniti hanno ceduto al Qatar, così come a Kuwait, Emirati Arabi Uniti e Bahrain, sistemi di difesa anti missile.

Guarda anche:
Nucleare Iran, Clinton: non aspetteremo all'infinito
Iran: Possiamo, ma non arricchiremo l'uranio all'80%
Scontri a Teheran, la testimonianza di uno studente iraniano
Iran, torna la rivoluzione verde 

Leggi tutto