Canada, ufficiale e serial killer

1' di lettura

Ufficiale di giorno, serial killer di notte. Il colonnello Russell Williams, 46 anni, comandante della più importante base aerea canadese, quella di Trenton, è stato arrestato con l'accusa di aver ucciso due donne e di averne violentate altre due

Era considerato l’elite dell’aviazione canadese. Ufficiale, Top Gun esperto in operazioni ad alto rischio, pilota di aerei riservati ad alti ufficiali dell’esercito, in Afghanistan aveva addirittura pilotato l’aereo presidenziale. Ma di notte, Russell Williams, almeno secondo le accuse della polizia, si trasformava in uno spietato serial killer e stupratore.
    
La polizia canadese lo ha arrestato la scorsa notte dopo una lunga indagine. Collegandolo a quattro episodi. Due stupri e due omicidi: Il cadavere di Jessica Lloyds, donna di 27 anni scomparsa 10 giorni fa, è stato ritrovato dalla polizia dell'Ontario senza vita in una strada sterrata vicino alla casa di Williams: un caso molto simile, secondo la polizia, a quello della caporalessa Marie-France Comeau trovata senza vita nella sua abitazione nel novembre scorso. Vicende simili, ma questa volta si tratta di stupro, sono state poi riscontrate sempre nei pressi delle diverse abitazioni dell'ufficiale, due di queste sicuramente operate dal “predatore seriale” Russell, come lo ha definito la polizia.
   
L'uomo, sposato senza figli,  è stato arrestato e rimosso per il momento dall'incarico. Proprio a luglio era stato messo al comando dell'Ottavo Stormo di Trenton e aveva dichiarato ai suoi uomini: "Si vivono momenti eccitanti nell'Air Force. Sono convinto che sarete all'altezza del vostro compito e io vi aiuterò in questo".

Leggi tutto