Yemen, Al Qaeda: colpire ovunque gli interessi degli Usa

Un uomo e una donna armati nella capitale dello Yemen San'a
1' di lettura

Un messaggio diffuso su Internet esorta tutti i musulmani della penisola arabica a impegnarsi per la guerra santa. "Non c'è altra via d'uscita da questa situazione che combattere", ha detto Saeed al-Shehri, un ex detenuto di Guantanamo

L'ala di Al Qaida basata nello Yemen ha chiamato oggi tutti i musulmani della penisola arabica alla jiahd contro i cristiani e gli ebrei presenti nella regione attraverso un messaggio audio diffuso su Internet del numero due dell'organizzazione. "Non c'è altra via d'uscita da questa situazione che combattere una guerra santa", ha detto Saeed al-Shehri, ex detenuto di Guantanamo, esortando ad attaccare dappertutto "gli interessi americani e crociati".

Guarda anche:
Yemen, il governo: il capo di Al Qaeda è ancora in fuga
Terrorismo, Obama ammette gli errori e sfida Al Qaeda
Battaglia nello Yemen, ma l'ambasciata Usa riapre
Yemen, alta tensione. Hillary Clinton: "Minaccia globale"

Leggi tutto