Iran, l’arricchimento dell’uranio ora è ufficiale

1' di lettura

Il rappresentante presso Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica della Repubblica Islamica ha ufficializzato le dichiarazioni dei giorni scorsi di Ahmadinejad: “Da domani iniziamo ad arricchire l’uranio al 20%”

Dopo le dichiarazioni “teoriche” e di intenti dei giorni scorsi, l'Iran ha deciso di passare ai fatti notificando formalmente all'Aiea l'avvio, a partire da domani, di un nuovo programma per l'arricchimento dell'uranio al 20 per cento. ''Oggi, abbiamo consegnato la lettera'', ha dichiarato il rappresentante permanente iraniano all'Agenzia internazionale per l'energia atomica, Ali Asghar Soltanieh, in una dichiarazione alla televisione al Alam.

Gli ispettori dell'Aiea sono stati invitati a osservare l'avvio del programma, ha aggiunto il diplomatico. Il direttore dell'Agenzia atomica iraniana, Ali-Akbar Salehi, aveva anticipato che l'ulteriore arricchimento del materiale avverra' nell'impianto di Natanz.

Intanto continua la politica di provocazione della repubblica islamica. La Guida Suprema dell'Iran, l'ayatollah Ali Khamenei, oggi, intervenendo a un incontro con gli ufficiali dell'aviazione, ha  nuovamente alzato il livello dello scontro verbale con l'Occidente in  vista dell'11 febbraio, quando in Iran si celebrerà il 31esimo anniversario della Rivoluzione Islamica: “La nazione iraniana, grazie alla sua unità e alla grazia di Dio, il prossimo 22 Bahman (l'11  febbraio, ndr) colpirà con un pugno gli arroganti (i Paesi occidentali, ndr), in modo tale da lasciarli tramortiti".
 
Khamenei è quindi tornato sulle proteste post-elettorali, sostenendo che "lo scopo principale" di chi le ha organizzate "era quello di creare una frattura all'interno del Paese. Ma non sono riusciti nel loro intento - ha proseguito Khamenei - e la nostra  unità è rimasta conficcata nei loro occhi come una spina".
      
Nonostante le dichiarazioni di fuoco della Guida Suprema, i leader dell'opposizione hanno già mobilitato i loro sostenitori in  vista dell'11 febbraio. Manifestazioni antigovernative del fronte  riformista sono attese in alcune delle vie principali di Teheran, in  concomitanza con le celebrazioni indette dal Governo.

GUARDA ANCHE:

Nucleare, Ahmadinejad: via a produzione di uranio arricchito
Nucleare, l'Iran boccia l'accordo dell'Aiea
L'ultimatum dell'iran: "Produrremo combustibile nucleare"

Leggi tutto