Haiti, precipita elicottero soccorsi: morti i piloti

1' di lettura

Mentre il primo ministro dell'isola caraibica ha reso noto che il bilancio delle vittime del sisma è di oltre 200mila persone, si continua ad aiutare alacremente i sopravvissuti. Ma un velivolo, impegnato in operazioni umanitarie, si è schiantato al suolo

VAI ALLO SPECIALE

L'ALBUM FOTOGRAFICO DELLA TRAGEDIA


TESTIMONIANZE DALL'INFERNO
. Ascolta le voci dei sopravvissuti

Secondo un bilancio annunciato dal primo ministro di Haiti, Jean Max Bellerive, nel corso di un'intervista alla Cnn, il numero dei morti, a seguito del sisma del 12 gennaio, ha raggiunto il numero di 212mila, mentre 300mila sono le persone rimaste ferite. Non si arrestano, intanto, le operazioni umanitarie a favore dei sopravvissuti. E mentre è arrivato, nella giornata del 5 febbraio, il convoglio della Croce rossa italiana, partito dalla Repubblica Dominicana con il materiale che viaggiava sul Cavour, sul suolo della stessa nazione confinante si è purtroppo schiantato un elicottero, che ritornava da Port-au-Prince dopo aver trasportato medicinali e viveri ai sinistrati. Nell'incidente sono morti il pilota e il co-pilota, di cui si ignora ancora la nazionalità. 

Guarda anche:

Tra le vittime anche l'italiana Cecilia Corneo
Haiti, è emergenza bambini
15 giorni sotto le macerie: è viva
Scontri per il cibo, i caschi blu usano i lacrimogeni
Castro, i marines occupano l'isola
Haiti, l'isola dei bimbi schiavi

Leggi tutto