L'Iran contro Berlusconi: ha reso servigi al padrone Israele

Il presidente dell'Iran Mahmud Ahmadinejad - Foto AP
1' di lettura

Lo afferma la tv di Stato iraniana commentando la visita del presidente del Consiglio a Gerusalemme: "Ha detto che la guerra contro Gaza fu giusta, calpestando così i cadaveri di 1.400 civili palestinesi". Frattini: "Italia al servigio dei suoi valori"

Le foto di Berlusconi in Israele
T-shirt sul premier a Gerusalemme: guarda le foto

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha reso una "serie di servigi ai padroni israeliani" con le dichiarazioni fatte durante la sua visita in Israele. Lo ha affermato il sito della radiotelevisione di Stato iraniana. "Dopo aver sparato dichiarazioni decisamente discutibili sull'Iran - afferma il sito - il premier italiano è arrivato a dire che la guerra contro Gaza fu giusta, calpestando così i cadaveri di 1.400 civili palestinesi uccisi  l'anno scorso da Israele durante tre settimane di folli bombardamenti".

Berlusconi, si aggiunge nel commento, "durante il suo discorso ieri alla Knesset ha completato tutta la serie di servigi fatti ai padroni israeliani", dopo che, "prima e durante la visita in Israele aveva rivolto all'Iran tutte le accuse possibili, ad iniziare da quella di voler sviluppare armi nucleari".

La risposta dell'Ialia è arrivata a voce del ministro degli Esteri. "Noi siamo al servigio dei nostri valori e dei nostri ideali. Confermiamo che Israele è uno Stato libero e democratico che dev'essere difeso", ha detto Franco Frattini.


La reazione dei media israeliani alla visita di Berlusconi:



Guarda anche:
Berlusconi alla Knesset: giusta reazione a Gaza
Berlusconi: "Spero in forti sanzioni per l'Iran"
Il premier ai giornalisti: siete avvelenatori di pozzi
Berlusconi: "Vorrei Israele nell'Unione Europea"
Israele, Berlusconi: "Errore la politica in Cisgiordania"
I giornali mediorientali: "Benvenuto Silvio"

Leggi tutto