La Russia venderà 1,3 Mld in armi al regime di Tripoli

1' di lettura

La Libia ha firmato ieri un contratto da 1,3 miliardi di euro per l'acquisto di armi dalla Russia. Lo ha detto oggi il Primo Ministro russo Vladimir Putin, citato dalle agenzie russe Ria Novosti e Interfax

"E’ stato firmato un contratto da 1,3 miliardi di euro con la Libia". Ha dirlo è stato Vladimir Putin nel corso di un incontro con il proprietario della fabbrica Ijmac, che produce i celebri Kalashnikov. All'inizio della settimana dei responsabili russi avevano riferito che era in corso un negoziato con Tripoli per la vendita di armi di fabbricazione russa. Putin non ha comunque fornito dettagli sul tipo di armi che saranno vendute alla Libia. Dettagli forniti invece dal segretario alla Difesa di Tripoli, il generale Younis Jaber: "La Libia è pronta a comprare dalla Russia circa 20 aerei da combattimento, almeno due sistemi antimissile S-300PMU2 Favorite, alcune decine di carri armati T-90S e più di 140 carri armati T-72, nonché altri dispositivi" ha detto il ministro. Secondo il ministro di tripoli, più di 1 miliardo sarebbe la somma destinata agli aerei. Gheddafi ha già fatto piani per acquistare dalla Russia 12-15 jet da combattimento multifunzionali Su-35, quattro Su-30 e sei Yak-130.

Leggi tutto