Haiti, in Brasile la portaerei "umanitaria" italiana

1' di lettura

Nell'ambito di un'operazione militare congiunta la nave militare "Cavour" ha imbarcato un contingente brasiliano, per portare aiuti sanitari alle persone colpite dal sisma del 12 febbraio. Arriverà a Port-au-Prince il 1° febbraio

VAI ALLO SPECIALE

L'ALBUM FOTOGRAFICO DELLA TRAGEDIA


TESTIMONIANZE DALL'INFERNO
. Ascolta le voci dei sopravvissuti

A Fortaleza, nel nordest brasiliano, la portaerei italiana "Cavour" ha imbarcato un contingente locale prima di dirigersi alla volta di Haiti. L'intervento italiano rientra nel quadro dell'operazione militare congiunta "White crane", finalizzata a portare aiuti logistici e sanitari all'isola caraibica sconvolta dal terremoto del 12 gennaio. Salpata alla volta di Haiti lo scorso 22 gennaio e già ripartita da Fortaleza, la "Cavour" approderà a Port-au-Prince il primo febbraio. Essa è dotata di una camera iperbarica mobile, di due sale operatorie e di dodici posti di terapia intensiva.

Guarda anche:
Haiti, sopravvissuto dopo 12 giorni sotto le macerie
Haiti, militari schierati contro violenze e saccheggi
Scontri per il cibo, i caschi blu usano i lacrimogeni
Castro, i marines occupano l'isola
Salvo dopo 11 giorni. Il video del salvataggio di un 24enne
Haiti, l'isola dei bimbi schiavi
Haiti, Travolta arriva sull'isola

Leggi tutto