Haiti, ambasciatore Usa: con l'Italia relazioni forti

1' di lettura

Caso Bertolaso chiuso per gli Stati Uniti. Ad assicurarlo è l'ambasciatore americano David Thorne. E Berlusconi respinge le dimissioni di Bertolaso

VAI ALLO SPECIALE

L'ALBUM FOTOGRAFICO DELLA TRAGEDIA


TESTIMONIANZE DALL'INFERNO
. Ascolta le voci dei sopravvissuti


Caso Bertolaso chiuso per gli Stati Uniti. Ad assicurarlo è stato l'ambasciatore americano David Thorne, arrivando alla Camera per la cerimonia in coccasione della Giornata della Memoria.
"L'incidente e' chiuso", ha dichiarato, "le ralazioni tra i nostri due Paesi sono forti".
"E' un ex caso. E' una questione assolutamente chiarita" afferma oggi anche il ministro degli Esteri Franco Frattini.
All'ordine del giorno, ancora una volta, la polemica sulla gestione degli aiuti Usa ad Haiti.
Da una parte il capo della Protezione civile Guido Bertolaso che denuncia troppi show davanti alle telecamere a dispetto di un efficace lavoro per la popolazione colpita dal terremoto. Dall'altra il segretario di Stato Usa Hillary Clinto che si dice profondamente ferita dalle critiche.

Il caso, però, non finisce qui. "Sarebbe stato "opportuno evitare dichiarazioni che possono involontariamente innescare polemiche": con queste parole il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi ha voluto porre fine alle tensioni.
Alla fine, inoltre, rientrata definitivamente, l'ipotesi di dimissioni di Bertolaso dalla posizione di capo della protezione civile.

Guarda anche:
Haiti, sopravvissuto dopo 12 giorni sotto le macerie
Haiti, militari schierati contro violenze e saccheggi
Scontri per il cibo, i caschi blu usano i lacrimogeni
Castro, i marines occupano l'isola
Salvo dopo 11 giorni. Il video del salvataggio di un 24enne
Haiti, l'isola dei bimbi schiavi
Haiti, Travolta arriva sull'isola

Leggi tutto