Haiti, Bertolaso: troppi show davanti alle telecamere

1' di lettura

Il capo della Protezione Civile parla di situazione patetica e di troppi show ad uso delle telecamere, soprattutto da parte degli aiuti Usa. "La macchina dei soccorsi non sta ottenendo i risultati perché ci sono "troppe stellette"

VAI ALLO SPECIALE

L'ALBUM FOTOGRAFICO DELLA TRAGEDIA


TESTIMONIANZE DALL'INFERNO
. Ascolta le voci dei sopravvissuti

La macchina americana dei soccorsi è "encomiabile", ma non dà i risultati attesi perché ci sono "troppe stellette, gli americani tendono a confondere l'intervento militare con quello di emergenza": lo ha spiegato Guido Bertolaso intervistato da Lucia Annunziata a "In mezz'ora" su Raitre. "Uno sforzo impressionante che però non porta a risultati. Gli americani non possono che avere la leadership di questa emergenza, ma hanno bisogno di un 'Obama dell'emergenza', che evidentemente non sono riusciti a trovare". Non è servito neanche "Clinton che scarica le cassette della frutta".

Guarda anche:

Scontri per il cibo, i caschi blu usano i lacrimogeni
Castro, i marines occupano l'isola
Salvo dopo 11 giorni. Il video del salvataggio di un 24enne
Haiti, l'isola dei bimbi schiavi

Leggi tutto