La Casa Bianca risponde a Bin Laden: Non ti daremo tregua

1' di lettura

Bin Laden torna a parlare. Lo fa con un messaggio audio rivolto direttamente a Barack Obama, in cui rivendica il fallito attentato sul volo Delta e minaccia gli Stati Uniti. Dagli Usa, nessuna conferma sull'autenticità dell'audio

Il messaggio di Osama Bin Laden "contiene un linguaggio specifico usato dal leader di Al Qaeda prima dei suoi attacchi". E' l'interpretazione di Intelcenter, un gruppo di monitoraggio statunitense dei siti islamici secondo cui il messaggio audio inviato a Al Jazira sarebbe "un possibile indicatore di un prossimo attentato". In particolare - in un comunicato - la società di monitoraggio evidenzia la frase: "la pace sarà per coloro che seguono la guida", che appare sia all'inizio che alla fine del messaggio e che rappresenta una specie di avvertimento ai nemicidi Al Qaeda che devono cambiare atteggiamento altrimenti verranno attaccati. Più esplicitamente poi il messaggio afferma, con chiaro riferimento agli Usa, che "con la volontà di Dio il nostro attacco contro di voi continuerà fino a quando manterrete il vostro sostegno a Israele".

Gli Stati Uniti di Barack Obama "restano all'offensiva" contro Osama Bin Laden, ha detto alla Cnn il consigliere della Casa Bianca David Axelrod mentre il portavoce Robert Gibbs ha detto del leader di al Qaeda: "Non è altro che un codardo furfante assassino e un giorno qualcuno lo porterà davanti alla giustizia", senza peraltro confermare l'attribuzione del messaggio diffuso oggi. "Nessuno ha avuto l'opportunità di autenticare il nastro", ha detto Gibbs mentre Axelrod ha ricordato che Bin Laden è "un assassino" che "ha ucciso più musulmani di quanto non abbiano fatto persone di altre religioni" e che gli Stati Uniti  “continueranno a restare all'offensiva contro di lui e contro al Qaeda per proteggere il popolo americano”

GUARDA ANCHE:

Bin Laden rivendica l'attentato al volo Delta

Leggi tutto
Prossimo articolo