Restituita ad Auschwitz la scritta rubata

1' di lettura

L'insegna fu rubata il 18 dicembre. I ladri l'avevano tagliata in tre parti per trasportarla. Proseguono le indagini

Ha fatto ritorno oggi ad Auschwitz la celebre scritta "Arbeit Macht Frei'' (il lavoro rende liberi), rubata il 18 dicembre scorso dall'ex campo di sterminio nazista. Il comandante della polizia di Cracovia ha consegnato la scritta di ferro lunga cinque metri al portavoce del Museo del Campo, Yaroslaw Mensfelt. I ladri l'avevano tagliata in tre parti per trasportarla: grazie al lavoro di una squadra di restauratori, ora uno dei principali simboli dell'Olocausto è di nuovo intatto.

Guarda anche:
Auschwitz, rubato il cartello con la scritta "Il lavoro rende liberi"
Ritrovato il simbolo di Auschwitz. Arrestate cinque persone
La scritta rubata sarà restituita al museo di Auschwitz

Leggi tutto