Haiti, una corsa contro il tempo: estratte vive due persone

1' di lettura

Le macerie continuano a restituire storie di speranza: un uomo e una donna sono stati salvati dopo 126 ore. Intanto, il governo dell’isola colpita dal sisma ha proclamato lo stato di emergenza. La Farnesina: sono sette gli italiani che mancano all'appello

L'ALBUM FOTOGRAFICO DELLA TRAGEDIA

HAITI, I VIDEO PIU' SIGNIFICATIVI

I MOMENTI DOPO LA SCOSSA: IL VIDEO

TESTIMONIANZE DALL'INFERNO
. Ascolta le voci dei sopravvissuti

Nell’isola colpita dal sisma si continua a scavare. Le ultime notizie che arrivano parlano di altre due persone estratte vive dalla macerie del Caribbean Market di Port-au-Prince dalle squadre di soccorso. Si tratta di un uomo di 30 anni e una donna di 40 di nazionalità haitiana. L'uomo, riferisce Ivan Watson della Cnn da Port-au-Prince, ha detto che entrambi sono riusciti a sopravvivere mangiando burro di arachidi e gelatina. Il salvataggio, effettuato nella tarda serata di ieri (le prime ore del giorno in Italia), porta a cinque il numero complessivo di persone estratte dal supermarket, dove, al momento del sisma, stava lavorando anche Antonio Sperduto, uno degli italiani di cui non si hanno più notizie.

Al Caribbean Market sono al lavoro squadre di soccorso statunitensi e turche. Il team South Florida Urban Research and Rescue che opera sul posto e i volontari turchi del Gea erano sul punto di abbandonare le ricerche due giorni fa: gli sms dei sopravvissuti sotto le macerie hanno riavviato il lavoro di soccorso.

A quasi una settimana dal terremoto che ha devastato Haiti, il governo ha proclamato lo stato di emergenza fino alla fine del mese e 30 giorni di lutto, mentre sono già circa 70 mila i cadaveri cui è stata data sepoltura nelle fosse comuni.
Il tema sicurezza è quello che preoccupa di più, dopo i saccheggi e i linciaggi di ieri e la macchina degli aiuti che fatica a raggiungere molte aree devastate del Paese, elemento che di fatto esaspera i sopravvissuti.

Gli Stati Uniti hanno incrementato la presenza militare sul campo, schierando oltre 13.000 soldati. Bill Clinton arriverà oggi con un aereo carico di viveri, acqua, medicine, batterie solari, radio portatili, generatori.
Dall'altra parte dell'Atlantico, la UE ha deciso di destinare ad Haiti almeno 337 milioni di euro per far fronte all'emergenza terremoto che ha colpito Haiti. Lo ha annunciato la Commissione europea.

Anche l'Italia fa la sua parte: nei prossimi giorni salpera' la portaerei 'Cavour', a bordo verranno imbarcati militari del Genio guastatori di Trento con oltre un centinaio di mezzi, oltre a personale militare sanitario.

Intanto, è sceso a sette il numero di italiani che, al momento, mancano ancora all'appello. Per tre connazionali si hanno "fondate e concrete ragioni di forte preoccupazioni" precisa la Farnesina. Si tratta di Antonio Sperduto, Guido Galli e Cecilia Corneo.

TUTTI I VIDEO SU HAITI



Guarda anche:
Haiti, polizia apre il fuoco contro i saccheggiatori. Un morto
Haiti, rientrati a Roma i primi 13 italiani
Terremoto Haiti, il dramma dei piccoli orfani
Storie a lieto fine dall'inferno haitiano

Terremoto Haiti, i video amatoriali finiscono in rete
Facebook si trasforma in una bacheca d'emergenza

Leggi tutto