Haiti, morto il funzionario dell'Onu Guido Galli

1' di lettura

La Farnesina conferma la notizia della seconda vittima italiana: è Guido Galli, agronomo di 45 anni, che si trovava sotto l'Hotel Christopher, quartier generale delle Nazioni Unite

L'ALBUM FOTOGRAFICO DELLA TRAGEDIA

HAITI, I VIDEO PIU' SIGNIFICATIVI

I MOMENTI DOPO LA SCOSSA: IL VIDEO

TESTIMONIANZE DALL'INFERNO
. Ascolta le voci dei sopravvissuti

C'è la seconda vittima italiana, dopo Gigliola Martino, del sisma che ha devastato Haiti. Si tratta di un funzionario dell'Onu, l'agronomo fiorentino Guido Galli. Lo ha confermato anche la Farnesina. L'uomo, al momento del terremoto si trovava nell'Hotel Christopher, dove la forza di pace dell'Onu nell'isola aveva il suo quartier generale.

L'agronomo fiorentino, 45 anni, era uno dei tre italiani dispersi dopo il terremoto nell'isola caraibica per i quali la Farnesina aveva espresso proprio oggi seria preoccupazione.
Un altro funzionario italiano, Cecilia Corneo, 39 anni, risulta tuttora dispersa, e potrebbe trovarsi anche lei tra le macerie dello stesso albergo. In una lettera pubblicata sulla home page del sito web della Minustah, Leroy e la sua vice Susana Malcorra confermano la morte di cinque altri funzionari dell'Onu oltre a Galli: Karimou Ide (Niger), Andrea Loi Valenzuela (Cile), Lisa Mbele-Mbong (Usa), Frederick Wooldridge (Gb), Guillaume Siemienski (Canada).
Secondo i due responsabili Onu, ad Haiti "la situazione è fluida e gli sforzi di ricerca e di recupero stanno proseguendo" senza sosta.


TUTTI I VIDEO SU HAITI



Guarda anche:
Haiti, il dramma dei bambini. In cento nella scuola crollata
Haiti, una corsa contro il tempo: due persone estratte vive
Haiti, polizia apre il fuoco contro i saccheggiatori. Un morto
Haiti, rientrati a Roma i primi 13 italiani
Terremoto Haiti, il dramma dei piccoli orfani
Storie a lieto fine dall'inferno haitiano
Terremoto Haiti, i video amatoriali finiscono in rete
Facebook si trasforma in una bacheca d'emergenza

Leggi tutto