Attacco al Togo, tre morti. La squadra torna a casa

1' di lettura

Tre morti accertati: l'autista, il vice allenatore e l'addetto stampa insieme ad un imprecisato numero di feriti, almeno uno dei quali grave. E' il bilancio dell'attacco armato subito ieri dal pullman della nazionale di Togo

Tre membri della nazionale del Togo, ieri vittima di un assalto armato mentre si spostavano in pullman nell'enclave angolano di Cabinda, sono morti in seguito alle ferite riportate durante lo scontro. Si tratta del portiere Kodjovi Obilale, dell'addetto stampa e di un allenatore in seconda. L'autista del pullman della Nazionale era rimasto subito ucciso mentre altre nove persone, compresi alcuni giocatori, avevano riportato ferite. il calciatore Jonathan Ayite: "Obilale è morto. E noi ce ne andiamo a casa. Anche se viene qui il presidente, noi ce ne andiamo a casa. Può venire anche Obama".

GUARDA ANCHE:


La testimonianza del corrispondente del Corriere della Sera
Le foto subito dopo l'atttacco

Leggi tutto