Iran, profanata per la seconda volta la tomba di Neda

1' di lettura

La lastra su cui è inciso il volto della giovane crivellato di proiettili. La studentessa, uccisa durante le proteste anti-regime dello scorso giugno, è diventata il simbolo dell'opposizone a Ahmadinejad. Spari contro l'auto di Karrubi

Per la seconda volta è stata profanata la tomba di Neda Soltan, la studentessa iraniana uccisa durante le proteste anti-regime dello scorso giugno e divenuto il volto-simbolo nel mondo dell"onda verde. Immagini ottenute dal Times mostrano che la lastra nero su cui e' inciso il volto della giovane e' stato crivellato di proiettili. La profanazione e' avvenuta nonostante agenti iraniani montino la guardia tutto il giorno accanto alla tomba per evitare che diventi il sacrario di un martire.

Guarda anche:
Teheran, arresti durante commemorazione per Neda
Iran, "no a funerali per Neda". Ma la protesta continua
Iran, spari sulla folla - La videogallery
Iran, è rivolta: decine di morti

Leggi tutto