Influenza A, vaccino in saldo: si vendono le dosi in eccesso

1' di lettura

Francia, Germania e Olanda hanno deciso di rivendere all'estero le dosi non utilizzate. L'Oms: "Donatele ai paesi poveri"

I paesi europei hanno accumulato scorte di vaccini per l'influenza A che non sono state ancora consumate. Così tra acquisti e somministrazioni dei vaccini si è creata una enorma distanza. Così prima la Francia, poi la Germania e l'Olanda hanno deciso di rivendere all'estero le dosi di vaccino in eccesso. L'Organizzazione mondiale della Sanità propone di donare le dosi in eccesso ai paesi in via di sviluppo.

INFLUENZA A, VAI ALLO SPECIALE

Leggi tutto