Helsinki, trovato morto il killer del mall

Un'immagine del centro commerciale Sello, ripresa da Facebook
1' di lettura

La polizia finladese ha riferito di aver trovato il corpo di Ibrahim Shkupolli, il presunto omicida, nella sua abitazione. Rinvenuto anche il corpo di una donna, forse la sua compagna. Il bilancio della sparatoria è di sei morti

Si è conclusa la tragedia che ha visto un uomo sparare all'impazzata in un centro commerciale vicino a Helsinki. Il cadavere dell'omicida, il quarantatreenne Ibrahim Shkupolli, è stato trovato in un quartiere della capitale finlandese. Nella sua abitazione era stato trovato il corpo di una donna. Gli agenti sospettano che sia la sua fidanzata e che Shkupolli l'abbia uccisa, ma non è chiaro se prima o dopo la strage in cui hanno trovato la morte altre quattro persone.

La televisione finlandese Yle aveva dato notizia di una sparatoria all'interno di un centro commerciale di Espoo, nei pressi di Helsinki.

L'uomo ricercato dalla polizia si chiamerebbe Ibrahim Shukpoli, ha precedenti penali ed è originario del Kosovo. Alcuni agenti hanno trovato morta nella sua abitazione di Espoo l'ex moglie del killer. Secondo la polizia, la morte della donna risalirebbe a prima dell'attacco al Sello shopping Centre

la sparatoria è iniziata alle 10,20 ora locale al Sello shopping centre. Un testimone ha raccontato di aver visto per terra un dipendente del negozio di  drogheria Prisma, mentre si allontanava un uomo vestito di nero. La polizia ha detto all'emittente Yle che almeno 4 persone sono rimaste ferite. L'agenzia finlandese Stt, che cita testimoni, in un primo momento aveva parlato di "almeno una persona che giace inanimata a terra".

La tv Yle ha riferito che alcuni settori del centro commerciale sono stati  chiusi e che è stato dato ordine di non far fermare i treni alla  stazione locale. Il centro commerciale è stato evacuato e ambulanze sono sul posto, secondo i media locali.

La polizia finlandese ha dichiarato di aver trovato altri due cadaveri, forse appartenenti al killer e alla sua compagna. Il commissario di polizia di Espoo, Jyrky Kallio, ha detto che il corpo di una donna è stato rinvenuto in un'abitazione nella periferia di Helsinki e che si sospetta sia stata uccisa dal presunto sparatore di Espoo, identificato come Ibrahim Shkupolli. Secondo il quotidiano Helsingin Sanomat, si tratterebbe della compagna del killer. Successivamente, in una conferenza stampa, la polizia ha detto che è stato trovato un altro cadavere, presumibilmente appartenente al killer.

La Finlandia è stata teatro di due sparatorie avvenute in scuole nel 2007 e nel 2008, in seguito alle quali ha inasprito le norme sui controlli per le armi.



Leggi anche:

Terrore in Finlandia, studente uccide 11 persone

Leggi tutto